I coperchi ad incastro

I coperchi ad incastro per le insolite scatole

Da tanti anni creo scatole e quando mi chiedevano il coperchio… c’era sempre la sensazione che potevo pensare ad un’alternativa!

Il classico coperchio ha sicuramente un valore estetico rilevante, ma in taluni casi non mi è parsa una valida soluzione.

Se inseriamo la nostra scatola in un vano, che sia all’interno di una libreria a giorno, sulla mensola dell’armadio o per organizzare il guardaroba, doverla sfilare completamente per poter togliere il coperchio e guardarci dentro diventa scomodo e poco pratico.

Pensa e ripensa, la soluzione è stata l’idea del coperchio ad incastro!

Come si evince dalle foto, il coperchio ad incastro è un tipo di chiusura che risponde:

  • all’esigenza di preservare il contenuto dalla polvere
  • al sollevamento del coperchio senza dover per forza sfilare completamente la scatola e dover trovare dove appoggiarla per ispezionare ciò che vi è riposto.

Il coperchio ad incastro è una copertura di uguali dimensioni della scatola sotto la quale viene posta un’ulteriore base di dimensioni differenti che evita lo scivolamento del coperchio stesso.

Da quando ho ideato e proposto i coperchi ad incastro, questi sono le forme di coperchio più richieste per le più svariate tipologie di scatole.

Questi sono alcuni esempi, come tutte le mie insolite scatole hanno fantasie personalizzate secondo i gusti del cliente oltre alle dimensioni anche esse personalizzate secondo lo spazio da ottimizzare (leggi il mio articolo su come sfruttare gli spazi delle librerie a giorno).

Puoi vedere altri esempi delle insolite scatole realizzate sulla mia pagina facebook.

Come dare una seconda vita ad un mobile in soli 3 passaggi

Come dare una seconda vita ad un mobile in soli 3 passaggi? Ereditati, trovati o nascosti in cantina, i vecchi mobili possono spesso sembrare solo un ingombro in casa.

In realtà i mobili nascondono una grande risorsa che basta sfruttare seguendo una serie di consigli utili a dar loro nuova vita ed è più facile di quel che si immagina. Infatti, ultimamente , il loro restyling  è tornato decisamente alla ribalta sia a livello professionale ma tanto anche a livello amatoriale. Questo genere di attività, spesso, viene praticata come hobby per dare un volto nuovo all’ambiente, un aspetto estetico migliore o semplicemente per cambiare colori di mobili che hanno stancato.

 In commercio si trovano tanti tipi di vernici e materiali di vario tipo per dare nuova vita ai mobili. Online , inoltre, ci sono numerosi tutorial per chi desidera approcciarsi a questo tipo di ”fai da te” , gratificante sia per i principianti che per i più esperti .

 Tutto ciò è quello che è accaduto ad una mia cliente.

Dopo aver scartavetrato e ridipinto un mobile a giorno, mi ha contattato per creare delle scatole a misura personalizzate.

Desiderava rinnovare il mobile della tv così da coprire anche i fili e sfruttare al meglio lo spazio disponibile. Avendo lei ha già trasformato e colorato in bianco questa libreria , io mi sono adeguata anche nella proposta della carta da parati di rivestimento.

Ecco come dare una seconda vita ad un mobile in soli 3 passaggi:

mobile a giorno
ridipingere un mobile
scatole su misura personalizzate

Questo rinnovamento del mobile con delle scatole su misura personalizzate può essere riportato a qualsiasi ambiente della casa: dall’armadio in camera ai mobiletti del bagno, fino alle librerie della sala. A tal proposito ho scritto tempo fa un articolo su una libreria a giorno dell’Ikea a cui ho dato un nuovo volto, puoi leggere l’articolo qui.

Se anche tu hai degli spazi che potresti sfruttare meglio in casa o in qualsiasi altro ambiente, contattami e troveremo insieme la soluzione per te. Ti basta andare nella pagina Contatti del sito e compilare il form. Se vuoi, segui tutti i miei lavori e le novità sulla mia pagina facebook.

Ottimizza gli spazi delle librerie a giorno con scatole personalizzate

Abbiamo già detto in altre occasioni che la produzione di scatole personalizzate su misura e intendo realmente su misura, perchè le dimensioni mi vengono fornite direttamente da voi, sono la soluzione per ottimizzare i vostri spazi.

Guardiamo insieme alcune proposte di librerie a giorno, vi allego qualche foto presa dal web.


La libreria a parete o librerie su misura sono un’ottima soluzione che permette di avere delle superfici coperte al centimetro. Possiamo trovare sul mercato varie proposte da quelle modulari a quelle disegnate da interior designer. Possono essere in legno o in muratura e non perdono mai il loro fascino.

Come possiamo notare, però, nella scelta di pieni e vuoti, la scatola spesso non riesce ad avere una sua rilevanza anche estetica in quanto ci si deve adeguare a linee e misure standard.


Secondo aspetto e non meno importante è che le zone più vicine al pavimento sono più sensibili a raccogliere sporco e polvere e più scomode da raggiungere.


Da tutte queste considerazioni, nasce la mia idea di realizzare scatole personalizzate d’arredo che tengano ben presente: 
– l’aspetto estetico durante la scelta della carta di rivestimento che verrà proposta in linea al gusto della cliente e dell’arredamento circostante
– l’aspetto puramente pratico di andare a utilizzare tutto lo spazio che il vano può offrire. In questo modo si propone una progettazione efficiente e si riduce ridurre al massimo l’elemento polvere. Inoltre risponde anche alla richiesta di maggiore praticità dell’utilizzo della parte più bassa della libreria.


Ecco qualche foto di lavori che ho realizzato.

scatole su misura per libreria a muro

Considerando che in casa lo spazio non basta mai, diventa così una zona che può venire sfruttata interamente.

scatole su misura personalizzate per libreria a giorno

Ogni scatola su misura viene creata in legno mdf, particolarmente resistente (leggi l’articolo in cui ti parlo del legno mdf ). Insieme al cliente scegliamo il rivestimento più rispondente alle richieste. La gamma di carte da parati, dalla più semplice alle carte pregiate, è veramente vasta.

La scatola personalizzata quindi non solo ottimizza gli spazi, ma diventa anche un elemento di design, di personalizzazione e di distinzione da ciò che viene offerto dal mercato.

scatole su misura personalizzate

Le scatole su misura personalizzate per la zona bassa della libreria sono tra le commissioni che ricevo più spesso, insieme anche alle scatole per le cabine armadio e per il bagno. Se anche tu hai degli spazi che potresti sfruttare meglio in casa o in qualsiasi altro ambiente, contattami e troveremo insieme la soluzione per te. Ti basta andare nella pagina Contatti del sito e compilare il form. Se vuoi, segui tutti i miei lavori e le novità sulla mia pagina facebook.

Le mie Insolite Scatole su misura per le cabine armadio

L’assemblaggio: come creo le mie Insolite Scatole su misura

Nello scorso articolo vi ho parlato dell’MDF, il legno che uso per creare le mie Insolite Scatole e visto che nello scorso articolo () che abbiamo parlato del materiale, oggi voglio mostrarvi il passo successivo: l’assemblaggio della scatola.

Spesso nei miei post su facebook ribadisco il fatto che per ordinare una Insolita Scatola dovete prendervi del tempo perchè la creo interamente a mano e questo comporta un lavoro piuttosto lungo. Forse infatti non sembra, ma i passaggi “da zero a scatola” ce ne sono diversi e richiedono un po’ di olio di gomito.

Per cominciare occorre tagliare i pezzi di MDF secondo le misure che la scatola dovrà avere: essendo personalizzate, ogni cliente può scegliere la dimensione in base alle proprie esigenze. Dopodichè si passa all’assemblaggio dei vari pezzi. In questa fase vengono incollati tra di loro, cosa che comporta inevitabilmente sbavature di colla. E qui entra in gioco l’olio di gomito che vi dicevo: dove ci sono le sbavature bisogna scartavetrare fino a quando la superficie rimane perfettamente liscia. Un’operazione che richiede tempo, precisione ed energia, ma è così che una volta stesa la carta di rivestimento della scatola non si vedranno i grumi della colla. L’operazione di scartavetrare va ripetuto ovviamente per ogni pezzo incollato, per ogni sbavatura che si presenti.

Ecco un esempio della sbavatura della colla durante l’assemblaggio dell’MDF e di come deve essere il risultato finale.

Questa invece è la carta vetrata che uso per scartavetrarle. Che dite, sarà ora di cambiarla…?

Dopo questo lavoro piuttosto impegnativo, viene stesa la carta che il cliente ha scelto. Viene quindi ritagliata con le abbondanze corrette e viene posizionata in modo preciso al millimetro sopra la colla che è stata stesa sulla superficie in modo uniforme. Così (se prima si è scartavetrato bene) il risultato è una superficie liscia, perfetta e soprattutto senza i rimasugli in trasparenza!

Ecco come le vostre insolite scatole personalizzate e robuste prendono forma… con tanto lavoro e passione ❤️

Se vi è piaciuto questo articolo date un’occhiata alla sezione Creazioni del sito e seguitemi su  facebook.

Il legno MDF per creare le mie Insolite Scatole personalizzate

Spesso vi parlo delle tante carte che utilizzo per creare le scatole che mi chiedete. Oggi voglio presentarvi un’altra materia prima fondamentale per la loro creazione, in particolare per le scatole da arredamento – per gli armadi, per le cabine armadio e per gli ambienti della casa. Sto parlando del legno MDF.

Il legno MDF si trova in commercio sottoforma di pannelli. E’ composto dagli scarti del legno che viene compresso ad alte temperature.

Con questo processo le fibre si compattano donando così a questo materiale la caratteristica di essere molto resistente, solido e compatto.

A differenza del truciolato o del compensato, il legno MDF si presta ad essere lavorato come il legno massello, evitando le classiche sbriciolature degli altri materiali.

Le superfici dell’MDF sono molto lisce, merito della levigatura eseguita dopo la pressatura e Hanno un colore uniforme, senza venature.

Tutto ciò le rende facile da lavorare e ottimo per poterlo decorare con vernici, lacche pitture, colle e rivestimenti di vario tipo.

Proprio quello che fa per me!!

La facilità di lavorazione e resistenza lo hanno fatto diventare uno dei materiali migliori per la creazione di mobili, porte, sedie, tavoli…

Visto l’aumento della deforestazione e la penuria di legno nei boschi, la produzione di tavole MDF è stata definita la valida alternativa al legno massiccio.

materiale per le mie scatole su misura

Dare una seconda vita alle cose è la mia filosofia ed è da qui che ho sposato il legno MDF come perfetto per le mie scatole personalizzate su misura.

E’ un materiale di riciclo, ultra resistente e personalizzabile con i prodotti che uso per le mie scatole.

Non è un caso, infatti, che le prime scatole armadio che furono commissionate dalle mie amiche ormai 15 anni fa sono ancora nel loro scomparto a tenere in ordine i vestiti dei loro bambini e dei mariti.

E non solo: ad alcune di queste scatole realizzate con il legno MDF, dopo alcuni anni abbiamo anche cambiato look, modificando il rivestimento con una carta diversa, così da adattarle ad un ambiente nuovo e donare loro un’ulteriore vita!

Ecco qui dell’MDF in fase di lavorazione e ciò che ne può venire fuori con un po’ di lavoro e tanta fantasia!

MDF per le mie scatole personalizzate
scatole su misura per arredare

Nella sezione Linea Arredo, sul menù Creazioni del sito, puoi vedere le scatole realizzate in legno MDF per i vari ambienti di casa. Se vuoi saperne di più su questo materiale così versatile e sulle mie insolite scatole contattarmi e segui la mia pagina facebook.

Arriva la Gift Card firmata L’Insolita Scatola

Arriva la Gift Card firmata L’Insolita Scatola: se vuoi farti fare un regalo veramente utile da chi ami, che ne dici un buono che ti permetterà di dare ordine ed un tocco di design in casa?

In vista del Natale ho realizzato queste gift card di diversi valori che ti permetteranno di realizzare delle scatole su misura per gli ambienti della tua casa, che sia la libreria, l’armadio o la cabina armadio, scegliendo anche l’aspetto estetico, fondamentale per far si che la scatola diventi un complemento d’arredo d’effetto.

E così, con questo regalo di Natale utile, la casa è più ordinata, l’ambiente sarà più accogliente e risparmierai tempo nel mettere ordine (che di questi periodi non è poco!).

E’ possibile richiedere la Gift Card firmata L’Insolita Scatola contattandomi al 3386621068 o compilando il form qui

Puoi vedere alcune scatole che ho realizzato per gli ambienti di casa qui

Seguimi anche su facebook e ricordati che il regalo di Natale è bello, ma se è anche utile è meglio!

Vi presento il restyling del logo L’Insolita Scatola

Vi presento il restyling del logo L’Insolita Scatola, ma iniziamo con un po’ della mia storia. Poca poca giusto per far conoscere le origini!

Nasco come “Le cose di Titti” almeno 20 anni fa e mi sono avvicinata al cartonaggio creando la mia bomboniera che doveva essere pratica ed utilizzabile perché non amo i gingilli.

E’ da lì che ho scoperto che con il cartone potevo dar risposta al mio essere ordinata e non solo: potevo creare scatole secondo le misure esatte di cui avevo bisogno e soprattutto, cosa che amo, potevo deciderne i colori senza dovermi accontentare di ciò che il commercio proponeva.

L’Insolita Scatola prese vita così!

Perché ora l’esigenza di un cambio di immagine? Come il vestitino che si è indossato da bimbe, crescendo, non va più bene, così ci sono fasi di crescita naturali: prima l’esigenza di cambiare il nome, ora quella di modificare la mia immagine perché non mi rappresentava più.

Consapevolezza, sì, proprio quella!

La consapevolezza di essere cambiata, di aver fatto innanzi a tutto un percorso di ricerca personale, è nato poi il desiderio di un’immagine che veramente mi rappresentasse e non di un semplice logo; questa è oggi L’Insolita Scatola.

Ordine, personalizzazione ed eleganza sono le parole chiave, ciò che metto a disposizione per Voi 🙂

Un grazie particolare va a Cristina e Cristina – C&C come le chiamo io – che mi hanno supportato e condotto al risultato finale. Vi presento il restyling del logo L’Insolita Scatola!

Che dite, ci siamo riuscite?

Fatemelo sapere nei commenti e se vi va seguitemi anche su Facebook e Instagram

ikea libreria……come cambiargli volto

ikea libreria……come cambiargli volto

Ikea……per tanti ( me compresa), se non ci fosse, bisognerebbe inventarla!!! E’ proprio vero, tanti di noi non perdono occasione per farci un giro e non esci mai a mani vuote. Quello che stona è che rende le case un po’ tutte uguali, non credete anche voi? allora, perché no, unire l’utile al dilettevole e creare oggetti personalizzati…….guardate un po’ come è cambiata la nostra cara libreria billy ikea

 scatole personalizzate per libreria ikea

scatole personalizzate per libreria ikea

Ho realizzato queste scatole in cartone pressato da 4 mm, molto resistente, e le ho rivestite con una carta da parati che richiamasse i toni del rosa della cameretta. Durante l’acquisto della cameretta, avevo consigliato di prendere qualche maniglietta in più : così fatto, le ho utilizzate anche per le scatole portagiochi

scatola su misura per libreria ikea, particolare

scatola su misura per libreria ikea, particolare

Per poter aumentare lo spazio a disposizione per il riordino dei giochi bimbi, ho creato altre 4 scatole su misura anche per il mobile cubo ikea così da completare e coordinare tutto il lavoro , ora manca ancora qualche dettaglio come il portapenne , qualche scatolina e un portagioie.

scatole personalizzate cubo ikea

scatole personalizzate cubo ikea

scatole su misura

scatole su misura

Se, anche voi, volete personalizzare qualche angolo di casa vostra…..contattatemi pure via mail   letizia.cason@yahoo.it  e sarò felice di darvi la mia quindicinale esperienza.

 

 

scatole guardaroba: scatole con coperchio su misura….qualche altra foto

scatole guardaroba particolare della carta scelta

scatole guardaroba particolare della carta scelta

scatole personalizzate su misura

scatole personalizzate su misura

scatole a libro di grandi dimensioni

 

 

 

scatole guardaroba su misura

scatole guardaroba su misura

SCATOLE PER ARMADI : SCATOLE SU MISURA PER CREARE PIU’ SPAZIO

SCATOLE PER ARMADI :  SCATOLE SU MISURA PER CREARE PIU’ SPAZIO

Gia’ in precedenza avevo pubblicato qualche articolo riguardo le mie scatole su misura per gli armadi.

Oggi vi mostrerò un lavoro consegnato  qualche mese fa ma di cui le foto mi sono arrivate da poco. La Sig.ra L. mi aveva mandato una foto del suo armadio destinato al cambio di stagione con la richiesta di aiuto per riuscire ad ordinarlo meglio. Dopo qualche domanda su cosa contenevano le scatole in uso ( vd foto )

armadio Sig.ra L. prima

armadio Sig.ra L. prima

le ho consigliato di farsi fare  delle mensole su cui avremmo poi appoggiato delle scatole senza coperchio perché create a misura tra una mensola e l’altra………questo è un metodo che produce due effetti: il primo di risparmio economico perché le scatole con  coperchio hanno un costo maggiore e l’altro che si sfrutta per intero lo spazio a disposizione. Il problema della polvere non sussiste perché è all’interno della struttura chiusa quindi…….al lavoro.     Questo è il risultato:

scatole per armadio personalizzate

scatole per armadio personalizzate

Che ne pensate??? Oltre al fattore estetico, le scatole in cartone così create hanno una maggiore capacità contenitiva. Visto che il materiale con cui le costruisco è un cartone pressato da 4 mm, indistruttibile ma con un suo peso, io consiglio di posizionare anche una mensola in più e ridurre l’altezza della scatola così da essere, alla fine, meno pesante. In questa foto non si vedono ma ho messo le maniglie in corda da entrambi i lati così che la presa è decisamente più comoda ed agevole. Normalmente il costo della scatola varia non tanto dalla grandezza ma dal tipo di carta che vogliamo metterci…… ma durano una decina d’anni e più. Ovviamente si possono fare anche scatole in tessuto ma, personalmente, per gli armadi e relativi cambi di stagione, le ritengo troppo delicate; ne ho fatto esperienza con quelle della camera di mio figlio che dovrò rifare perché , la troppa grazia le ha stracciate!

Per info dettagliate e preventivi  :  letizia.cason@yahoo.it

 

 

 

 

 

COFANETTO PORTAGIOIE…….BIG AND SMALL

Cofanetto portagioie…….big e small

Collane, bracciali, orologi , bigiotteria  ma ……….dove li metto?????

Ogni giorno scegliamo un outfit diverso e non dimentichiamo mai di indossare quella particolare bigiotteria che ci va tanto a ” pennello”!!!!!

Colori, forme, materiali si snodano sul nostro collo ma spesso si annodano nei cassetti dove riusciamo a riporre alla bene meglio le nostre collane e  bracciali

Così la richiesta è di un cofanetto portagioie che possa essere da tutti i giorni, piccolo ma organizzato nei particolari oppure molto più grande ed impegnativo per riporre in modo semi definitivo tutto ciò che abbiamo sia esso  di valore che non.

Di seguito una carrellata delle mie Scatole Portagioie su misura, costruiti a seconda delle esigenze pratiche, dei colori e dell’arredamento della stanza in cui i cofanetti sarebbero  stati , poi, sistemati  dai miei committenti.

Qualche esempio:

Portagioie Lucia

Portagioie Lucia

Interno portagioie Lucia

Interno portagioie Lucia

In questo caso sono stati creati due cassettini capienti e sufficientemente alti per contenere anche bijoux di grandi dimensioni e nel vassoio superiore tre vani differenti : 2 più piccoli per contenere dei bracciali morbidi e quello più grande per ospitare gli orecchini a clip  che sarebbero stati agganciati ai supporti creati sul coperchio…..La mia committente desiderava averli a vista appena avesse aperto il cofanetto.

La stanza dove sarebbe stato posizionato il porta bijoux era una camera da letto di una casa al mare quindi la carta scelta è stata una carta avoha ( con grana grezza ) nei toni del blu e verde acqua ;  alcuni richiami marini anche nei pomelli ricoperti di corda di medio spessore e poi dipinti .

4 cassetti marmorizzata- studio dentistico

4 cassetti marmorizzata-

Questa cassettiera da scrivania è stata ideata, invece, su commissione di un dentista : la sua necessità era quella di riporre le radiografie panoramiche e ortodontiche per una  rapida consultazione. Aveva necessità di tenerle organizzate in segreteria secondo schema alfabetico così da essere velocemente raggiungibili………eccola qui!!!!

La carta utilizzata questa volta è stata una carta marmorizzata a mano, molto sofisticata nelle tonalità del verde petrolio utilizzato per il colore dell’arredamento e dei camici dello studio, il bordeaux ne spezza l’uniformità. Di sapore più antico il pomello con anellino per la presa.

 

cassettieradanila

cassettieradanila

Ecco invece una cassettiera portagioielli di dimensioni maxi :  12 cassetti tra grandi e piccoli per contenere collane, bracciali, orologi della famiglia intera.

Il cartone utilizzato per la struttura importante è MDF da 4 mm.

cassettieradani4

cassettieradani4