Articoli

Ecco perchè non uso la stoffa per rivestire le mie scatole personalizzate su misura

Perché non rivesto le mie scatole personalizzate con la stoffa?

Sono tanti gli strumenti che servono per realizzare le mie scatole personalizzate su misura. Lo so, non sembra, ma per la loro creazione servono carta, nastri, legno, forbici, taglierini, righelli, colle… e per ognuno di questi elementi esistono un’infinità di tipologie!

(a tal proposito ecco il mio articolo su tipo di legno che uso per creare le mie insolite scatole)

Spesso mi diletto nello sperimentare le varianti di ogni strumento, mi piace cambiare, rinnovare, provare… e vedere il risultato finale.

A volte è un successo, e ad esempio quel nuovo tipo di carta diventa una delle mie preferite o quel tipo di colla entra a far parte degli strumenti che userò quotidianamente per creare le mie scatole personalizzate. D’altronde, quando il risultato estetico e funzionale è quello giusto, non posso dire di no!

Ma come ci sono stati elementi che sono entrati a far parte degli strumenti ufficiali nel quotidiano per la creazione delle mie scatole personalizzate su misura, ci sono stati anche strumenti che nel tempo ho deciso di accantonare.

Uno di questi è il rivestimento in stoffa.

Le scatole personalizzate con rivestimento in stoffa sono senza dubbio belle a vedersi e molte di voi me le chiedono. Purtroppo però, ho dovuto fare la scelta di eliminare questo tipo di rivestimento dalle mie proposte per la realizzazione delle scatole.

Perchè?

Le foto delle scatole per armadio di mio figlio sono testimoni: dopo soli cinque anni sono ridotte così a causa dell’usura dovuta allo scorrimento. Così, a malincuore, ho dovuto prendere atto della poca durata di questo materiale. Questo è il motivo per cui non ho mai voluto prendere commissioni di chi desiderava scatole rivestite in stoffa.

Fortunatamente provo sempre i nuovi materiali creando scatole per me, così da testarne la qualità. Ho quindi rinunciato al proporre la stoffa come materiale di rivestimento, dando l’esclusiva alla carta da parati.

La carta da parati è ultra resistente nel tempo ed è molto più versatile nella scelta della fantasia, dei pattern, delle texture ed anche delle tinte unite. Inoltre, rispetto alla stoffa, non raccoglie tanta polvere che, comunque, è possibile facilmente rimuovere con uno straccetto bagnato.

Concordo con voi quando mi dite che la scatola rivestita di stoffa ha il suo fascino, ma la qualità del materiale e la sua durata nel tempo è fondamentale nella creazione delle mie scatole personalizzate su misura!

Puoi vedere altri esempi delle insolite scatole realizzate sulla mia pagina facebook.

La carta da parati torna di moda

La carta da parati torna di moda

Da qualche anno a questa parte, la carta da parati è tornata di moda, e sia per me che per voi che mi commissionate le vostre #scatole personalizzate questa è una bella notizia. Come sapete infatti è proprio con la carta da parati che rivesto le mie scatole su misura.

Il bello della carta da parati è che ha una lunga durata nel tempo, è molto resistente e non si usura. Oltre a questa importante caratteristica, c’è la fortuna che di queso rivestimento si trovano innumerevoli fantasie. Quest’anno poi che è tornata alla ribalta, di fantasie ce ne sono ancora di più!

Ecco alcuni esempi delle carte da parati usate per realizzare le mie scatole su misura. Un’altra qualità importante di questo materiale è che aderisce bene al legno delle scatole. Riesco quindi a lavorarci bene durante la fase di rivestimento dopo aver assemblato le vari parti (se non l’hai letto dai un’occhiata al mio articolo su come creo le mie scatole su misura).

Fino a qualche decennio fa, le carta da parati era erano realizzate con materiali pesanti e da carte ruvide, ed avevano per lo più fantasie classiche e rigorose. Non erano poi così belle da vedere. Negli ultimi anni, invece, le carte da parati sono tornate in voga permettendo di adattare l’elemento rivestito a qualsiasi stile.

Texture semplici o elaborate, dai colori tenui o accesi; ormai vengono proposte in tantissime varianti. Alcuni dei pattern più utilizzati sono le righe, i pois, i fiori, le foglie, le mappe, ecc. Di recente vengono proposte carte con effetto legno oppure con effetto mattoni , cemento sopratutto in ambienti stile Urban .

C’è davvero un mondo di fantasie tra cui scegliere! Per il lavoro di una creativa questa è davvero una fortuna : dopo un’attenta ricerca che spesso mi occupa dalle 2 alle 3 ore di lavoro (…a volte, ahimè, anche qualcosa in più!!) posso proporre al cliente varie opzioni che maggiormente rispondono alle sue richieste estetiche garantendo oltremodo un prodotto durevole, di qualità e decisamente personalizzato nei minimi dettagli.



Questi sono alcuni esempi e, come tutte le mie insolite scatole, hanno fantasie e dimensioni personalizzate ” a misura” di cliente!!

Puoi vedere altri esempi delle insolite scatole realizzate sulla mia pagina facebook.

Come dare una seconda vita ad un mobile in soli 3 passaggi

Come dare una seconda vita ad un mobile in soli 3 passaggi? Ereditati, trovati o nascosti in cantina, i vecchi mobili possono spesso sembrare solo un ingombro in casa.

In realtà i mobili nascondono una grande risorsa che basta sfruttare seguendo una serie di consigli utili a dar loro nuova vita ed è più facile di quel che si immagina. Infatti, ultimamente , il loro restyling  è tornato decisamente alla ribalta sia a livello professionale ma tanto anche a livello amatoriale. Questo genere di attività, spesso, viene praticata come hobby per dare un volto nuovo all’ambiente, un aspetto estetico migliore o semplicemente per cambiare colori di mobili che hanno stancato.

 In commercio si trovano tanti tipi di vernici e materiali di vario tipo per dare nuova vita ai mobili. Online , inoltre, ci sono numerosi tutorial per chi desidera approcciarsi a questo tipo di ”fai da te” , gratificante sia per i principianti che per i più esperti .

 Tutto ciò è quello che è accaduto ad una mia cliente.

Dopo aver scartavetrato e ridipinto un mobile a giorno, mi ha contattato per creare delle scatole a misura personalizzate.

Desiderava rinnovare il mobile della tv così da coprire anche i fili e sfruttare al meglio lo spazio disponibile. Avendo lei ha già trasformato e colorato in bianco questa libreria , io mi sono adeguata anche nella proposta della carta da parati di rivestimento.

Ecco come dare una seconda vita ad un mobile in soli 3 passaggi:

mobile a giorno
ridipingere un mobile
scatole su misura personalizzate

Questo rinnovamento del mobile con delle scatole su misura personalizzate può essere riportato a qualsiasi ambiente della casa: dall’armadio in camera ai mobiletti del bagno, fino alle librerie della sala. A tal proposito ho scritto tempo fa un articolo su una libreria a giorno dell’Ikea a cui ho dato un nuovo volto, puoi leggere l’articolo qui.

Se anche tu hai degli spazi che potresti sfruttare meglio in casa o in qualsiasi altro ambiente, contattami e troveremo insieme la soluzione per te. Ti basta andare nella pagina Contatti del sito e compilare il form. Se vuoi, segui tutti i miei lavori e le novità sulla mia pagina facebook.

Le mie Insolite Scatole su misura per le cabine armadio